“Il piccolo principe” in musica all’Auditorium di Milano con la rassegna Crescendo in Musica

Il piccolo principe in musica con l'orchestra Verdi di Milano - Crescendo in musicaCrescendo in Musica
IL PICCOLO PRINCIPE
Musiche di Elgar, Faurè, Debussy, Dvorak, ÄŒajkovskij, Grieg

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

Voce recitante Nicola Olivieri
Direttore Jader Bignamini
regia Arturo Cannistrà

E’ "il piccolo principe", dall’omonimo libro per ragazzi di Antoine de Saint-Exupéry,  l’ultima proposta della stagione della ormai celebre rassegna Crescendo in Musica come sempre presso l’Auditorium di Milano.

Il piccolo principe è stato pubblicato nel 1943 e descrive, in maniera originale e magica, il mondo degli adulti visto attraverso gli occhi di un bambino, mettendone in evidenza i comportamenti spesso irragionevoli. Il piccolo principe compie un viaggio lungo e tortuoso durante il quale incontra personaggi bizzarri che gli mostrano un mondo fino a quel momento sconosciuto.

Il racconto costituisce una sorta di “educazione sentimentale” e affronta temi profondi come la vita, l’amore e l’amicizia. Il libro è diventato, sin da subito, uno dei libri più letti al mondo ed è stato tradotto il moltissime lingue.

Nato dalla collaborazione con Fnasd Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza, lo spettacolo di danza e musica, per la regia di Arturo Cannistrà, porterà sul palco i bambini e i ragazzi delle Scuole di danza che si esibiranno sulle note di brani famosi di Elgar, Faurè, Debussy, Dvorak, ÄŒajkovskij e altri compositori. Nicola Olivieri sarà la voce narrante di questa bellissima favola.

Il concerto con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi sarà diretto da Jader Bignamini; in programma un pot-pourri di motivi, tra cui Claire de Lune di Debussy in versione per orchestra, brani da La bella addormentata nel bosco di ÄŒajkovskij e da Peer Gynt di Grieg.

Quando?
Sabato 12 aprile 2008 ore 15.30
Replica per le scuole il 14 aprile 2008 ore 10.30

Dove?
Auditorium di Milano
Largo Gustav Mahler

tel. 02.83389.401/2/3

Orario biglietteria:
dal lunedì al venerdì 14.30 – 19.00

Biglietti
Posto unico bambino (sotto i 14 anni): euro 7,00
Posto unico adulti: euro 14,00 (ridotto euro 12,50)


Jeder Bignamini

Jeder Bignamini si è diplomato in Clarinetto a pieni voti con “Diploma di Merito” al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza con il M° D. Felici. Nel 1998 è stato scelto dal M° R. Chailly come clarinetto piccolo dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi; collabora in qualità di clarinetto piccolo e clarinetto con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, ed in qualità di primo clarinetto con l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Filarmonica Italiana e con l’Orchestra da Camera di Bologna. Intensa è l’attività di direttore e concertatore sia con gruppi da camera e di fiati, sia con orchestre sinfoniche, con un repertorio che spazia dalla tradizione classica a quella romantica, da Haydn a Mozart, da Beethoven a Brahms, da Dvorak a Mahler.

Nicola Olivieri
Nicola Olivieri, vocalista – attore, dopo il “battesimo” al Piccolo Teatro di Milano nel Faust – frammenti di Giorgio Strehler, dal 1990 conduce laboratori di Animazione teatrale per Bambini, collabora con il CRT Milano per il progetto “Teatro di Frontiera”  e con l’ As.Li.Co. al progetto per le scuole “Opera Domani” sotto la direzione di Serena Sinigallia. Dal 2001 è interprete di numerosi spettacoli per il cartellone “Crescendo in Musica” con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi sotto la guida di Damiano Michieletto, Arturo Cannistrà e Francesco Montemurro. Con quest’ultimo costituisce la compagnia “Il Sale in Zucca” mettendo in scena spettacoli come: “Cantano i Bimbi” , “Marionette in Libertà”, “Le quattro stagioni del Capitan Fracassa” (vincitore della XXII edizione della rassegna “EWIVA” indetta dal Comune di Milano), “Il carnevale degli animali”, “Il Fantasma dell’Opera” e “Lo Schiaccianoci”. Attore della compagnia veneziana “VeneziaInscena” diretta da A. Iurissevich, dal 2004 veste i panni del protagonista nel canovaccio “D’Amore rapito”, suo debutto al Carnevale di Venezia con repliche nella rassegna estiva “Venezia in Campo” ed ai festival internazionali di Madrid e Lisbona. Nel 2006 veste i panni di Pulcinella ne La forza delle stelle di A. Stradella per la XXVII edizione del festival “Segni Barocchi” di Foligno.Recente la sua interpretazione dei tre diversi personaggi protagonisti in Zauber quel Flote… del musicologo Danilo Faravelli, e del servo Vespone ne  La serva padrona di Pergolesi. In occasione della Giornata della Memoria interpreta regolarmente, affiancato dal fisarmonicista Davide Vendramin, il ruolo del protagonista in Primo, monologo interattivo di Francesco Montemurro indirizzato alle Scuole medie. Sarà in scena prossimamente come Notaio nel Don Pasquale  di Donizetti per As.Li.Co. Opera Pocket.
 
Arturo Cannistrà
Arturo Cannistrà è il Responsabile Artistico Progetti Speciali F.n.a.s.d. E’ nato a Messina nel 1961 e studia presso l’Accademia Nazionale di Danza diretta da Giuliana Penzi; dal 1978 al 1980 è solista con il Gruppo Stabile dell’Accademia Nazionale di Danza. Dal 1980 al 1984 fa parte del corpo di ballo del Teatro Comunale di Firenze diretto da Eugene Poliakov e danza in qualità di solista e primo ballerino, esperienza che gli offre la possibilità di danzare accanto a primi ballerini del calibro di Rudolf Nureyev, Carla Fracci, Patrick Dupond e Margot Fonteyn. Balla con Alessandra Ferri in Romeo e Giulietta, con Elisabetta Terabust e con Luciana Svignano. Con la Compagnia Aterballetto, ha partecipato a trasmissioni televisive quali Domenica in, I miti, Momenti di gloria e lo sceneggiato TV sulla vita di Giuseppe Verdi. Dal 1990 si dedica all’insegnamento di classico e contemporaneo, laboratori coreografici e seminari su danza e teatro. Dal 2002, in qualità di Responsabile Artistico, cura l’ideazione, la realizzazione, la supervisione artistica e la regia di produzioni nate dalla collaborazione tra la Fondazione Nazionale della Danza e la Federazione Nazionale delle Associazioni delle Scuole di danza (F.n.a.s.d.). Dal 2003 è Responsabile Artistico dei Progetti Speciali della Fondazione Nazionale della Danza / Compagnia Aterballetto.

 

fonte: comunicato stampa su www.auditoriumdimilano.org

 



Scrivi un commento